ARTISART PER LA PROMOZIONE DI RETI DI IMPRESE ARTIGIANE

italian_touch_boulevardIl progetto ArtisArt – rete transfrontaliera dei mestieri artigianali –  finanziato nell’ambito di ALCOTRA  2017 – 2013 Programma di cooperazione transfrontaliera Italia – Francia, è un progetto transfrontaliero rivolto a microimprese, laboratori e piccole e medie imprese radicate nei territori transfrontalieri di Liguria, Piemonte e Haute Provence.

 L’obiettivo cardine di ArtisArt è la creazione e la promozione di reti di imprese artigiane certificate per la qualità con la contestuale valorizzazione dei prodotti dell’artigianato artistico e tradizionale nonché delle specifiche capacità professionali dei maestri artigiani che operano nell’area transfrontaliera di riferimento.

 Capofila del progetto è la Regione Liguria cui si affiancano, in qualità di partners, la Regione Piemonte, il Conseil général des Hautes Alpes- ; il Conseil général des Alpes de Haute Provence- ; la Chambre de Métiers et de l’ Artisanat des Alpes de Haute Provence- ; il Syndicat mixte Villages et Cités de Caractère- ; la Chambre de Métiers des Alpes-Maritimes.

 Accanto alla realizzazione di eventi promozionali – il primo appuntamento importante è rappresentato da ArTò 2013 – ArtisArt si articola in azioni specifiche finalizzate a favorire l’internazionalizzazione e la commercializzazione dell’Artigianato artistico transfrontaliero:

creare una rete dell’artigianato artistico ArtisArt formata da piccole realtà artigiane radicate nei territori di appartenenza, di forte impatto nel patrimonio culturale ed economico del paese;

realizzare una mappatura transfrontaliera e diffondere la conoscenza dell’esistenza di veri e propri “distretti” delle produzioni artigiane artistiche, ossia di luoghi e di territori che sono storicamente sede di produzioni ad alto valore aggiunto, sia formale sia culturale;

– creare opportunità di incontri transfrontalieri tra artigiani per scambi di tecniche e modelli produttivi; creare o consolidare filiere di produzione e commercializzazione.

Creare un sito Web “ArtisArt” ospitato sul Portale dell’Artigianato (http://artigianato.sistemapiemonte.it/home.shtml) della Regione Piemonte.

 Alla base della realizzazione del progetto, la redazione del Disciplinare ArtisArt: un disciplinare transfrontaliero che definisce e tutela il processo produttivo dell’artigianato artistico e dei mestieri d’arte presenti nelle regioni transfrontaliere dei partners (Regioni Liguria e Piemonte, e nei dipartimenti Hautes Alpes, Alpes de Haute Provence, Alpes Maritimes).

Le imprese che aderiscono al progetto “ArtisArt “, infatti, sono selezionate in base alla loro rispondenza ai requisiti previsti dal disciplinare ArtisArt e in conformità ai dettami della Carta internazionale dell’artigianato artisitico.

 

La collettiva ArtisArt ad ArTò 2013

 

La “collettiva ArtisArt”, presente ad ArTò 2013 dall’8 al 10 novembre,  conferma dello spirito  internazionale della  6° edizione della rassegna espositiva di Lingotto Fiere:

25 imprese  francesi, 10 impresi liguri e 19 imprese piemontesi sono riunite ed organizzate, in un area appositamente dedicata, per dare spazio e visibilità al “saper fare” dei diversi territori, mettendo a confronto esperienze e professionalità.

Una tre giorni dedicata alla cooperazione transfrontaliera che vede protagoniste le imprese artigiane valorizzate dal marchio collettivo geografico “Artigiani In Liguria, dal marchio “Piemonte Eccellenza Artigiana”, dalle produzioni francesi qualificate come “mestieri d’arte”, dai riconoscimenti d’oltralpe “Entreprise du Patrimoine Vivant”, “Ateliers d’Art de France”, “ Artisan et Maître Artisan en métier d’art”, “Meilleur Ouvrier de France”, “Artiste libre.

E’ una collettiva composita che riunisce e mette a confronto metodi di lavorazioni e produzioni diverse tra loro ma tutte riconducibili ai principi di creatività e di originalità.

In mostra, per un pubblico attento e selezionato, troviamo un’ampia gamma dei settori, da quello più tradizionale legato al territorio a quello più innovativo e sperimentale fino alle nuove tendenze del design applicato al mondo del “fatto a mano”.

Si spazia dalle pregiate lavorazioni in filigrana d’oro e d’argento – a evidenziare l’estro creativo degli orafi liguri –  alle sedie artistiche di Chiavari, famose in tutto il mondo per l’ineguagliabile leggerezza e robustezza. A rappresentare i 217 mestieri d’arte della compagine francese le lavorazioni di intarsio e traforo del legno dell’Haute Provence, le creazioni artistiche del vetro, della ceramica, manufatti in pelle e cuoio e tante curiosità fino alle tipiche coltellerie provenzali del Verdun. E ancora, a caratterizzare lo scenario piemontese, le rivisitazioni in chiave moderna delle antiche madie di Saluzzo, i mobili e i complementi di arredo realizzati su progetti di architetti e designer; le chitarre in rappresentanza di un fiorente comparto di strumenti musicali, la produzione artigianale di birre e distillati famosi in tutto il territorio.

La partecipazione ad ArTò delle imprese “ArtisArt”, rientra tra le tante azioni avviate dalla Regione Piemonte nel programma di sostegno all’artigianato, in particolare di quello artistico di qualità, spesso di elevato contenuto culturale, che continuamente elaborano per competere ed imporsi sui mercati dove solo la qualità, il design e la ricerca trovano interlocutori ed interesse.

 La politica regionale rivolta a questo particolare comparto è oggi resa possibile grazie anche alle risorse provenienti dal fondi PAR FSC 2007 – 2013, destinate al sostegno e al consolidamento sul mercato interno e internazionale dell’artigianato di eccellenza in tutte le sue declinazioni.

Marika La Greca

Annunci