YOUNG FOR ITALY**LAURA DE LA VEGA, LE MIE IDEE NEL MIO PROGETTO

Quando, nel 2010, Laura De La Vega fece il suo ingresso sulla scena Made in Italy non passò inosservata. Il tratto ricercato e singolare delle sue creazioni, la particolarità delle forme e dei materiali sono ormai riconoscibili. La pelle, che viene declinata in colori e brandizzata per creare nuove sensazioni tattili e visive, si incontra con stampe e cuciture fatte a mano.  Laura De La Vega realizza bag sempre più preziose e funzionali. Alla definizione dei dettagli si unisce una linea pulita ed elegante che fa delle sue creazioni un prodotto di alta pelletteria, che va oltre la moda del momento e i cambiamenti repentini di gusto. Oggi l’evoluzione delle hand bag è nelle forme: ognuna è scolpita, sfaccettata come fosse una pietra preziosa da esibire la sera con disinvoltura e in ogni occasione. Laura è sempre alla ricerca di nuovi materiali, la pelle è accuratamente selezionata, e poi invecchiata, stampata o addirittura tridimensionalizzata. Tutti pezzi sono unici e fatti a mano.


«L’arte è sempre stata la linea guida dei miei studi, dal liceo artistico fino alla frequentazione dell’istituto Marangoni dove mi sono specializzata in fashion designer». L’artista a cui maggiorente si ispira è Tamara Łempicka. Da anni lavora presso varie case di moda milanesi ma portandosi sempre dietro il progetto di design nel settore della pelletteria. «Ho sempre messo le mie idee a disposizione degli altri ma ad un certo punto, la mia creatività ed i miei sogni, mi hanno portata a concretizzare il desiderio di realizzare il mio progetto personale. 
Per il passaggio da quelle che erano le mie idee su carta alla prima borsa “hand made”, sono stati necessari mesi, sia per quanto riguarda la ricerca dei materiali che per l’acquisizione delle competenze indispensabili per realizzare e produrre artigianalmente il prodotto».

Ma, alla fine, dopo alcune partecipazioni ad alcuni concorsi ed eventi che le hanno dato la spinta e l’energia necessaria per proseguire sempre più concretamente nel progetto LdV, ci è riuscita.

La Redazione

Annunci